Posted by Marlon Malfa / No comments

Ottobre 28, 2020

Sicilian Beeer – Disidratazione del cibo

Posted in Salute e Benessere, Tutti

Vuoi conservare al meglio i tuoi cibi?

conosci la tecnica di disidratazione?

Acquista la tua Sicilian Beeer preferita!

Nel frattempo ti spiego alcune curiosità sull’argomentio:

 

Disidratazione e alimenti disidratati

L’attività degli enzimi e la vita dei microorganismi necessita della presenza di acqua allo stato liquido.

L’acqua utilizzabile non è tutta quella presente nell’alimento ma solo quella libera, effettivamente disponibile.

 

 

L’eliminazione completa o parziale di una parte dell’acqua libera presente nell’alimento costituisce un metodo per la sua conservazione.

Per ridurre l’acqua libera ci sono due possibilità:

  • ridurre l’acqua totale, e allora si parla di concentrazione o essicamento;
  • agire solo quella libera, aggiungendo sostanze naturali (sale, zucchero, ecc.) che sottraggono quest’ultima aumentando la concentrazione della soluzione .

La disidratazione delle cellule microbiche causa l’arresto delle attività metabolica, e l’uccisione di alcune specie di microorganismi. Le spore batteriche non vengono uccise dalla disidratazione.

Gli alimenti disidratati si distinguono a seconda del contenuto residuo di acqua libera: avremo alimenti ad elevata e media umidità, e alimenti a bassa umidità.

Gli alimenti ad elevata e media umidità non possono essere conservati a lungo, e devono quindi sfruttare anche altri metodi di conservazione: è il caso di formaggi e insaccati (che utilizzano le proprietà di conservazione del sale), confetture, biscotti, frutta disidratata.

Gli alimenti a bassa umidità sono stabili per lunghi periodi poiché i microorganismi vengono inibiti completamente dall’assenza quasi totale di acqua libera: è importante però evitare che l’umidità dell’ambiente penetri nell’alimento.

 

Acquista la tua Sicilian Beeer preferita!

Contattaci!

fb: Sicilian Beeer

insta: Sicilian Beer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.